Corso di formazione online per Istruttori di ciclismo

Diventa Istruttore di Ciclismo con Diploma Nazionale ASI - CONI con il corso online professionale, organizzato da PROMOITALIA con il patrocinio di ASI NAZIONALE & ASI PIEMONTE, Ente di Promozione Sociale Sportiva riconosciuto dal CONI, sulla piattaforma dell'Associazione Ex Ciclisti Professionisti, dilettanti e donne. Ci tengo a ringraziare il Sig. Rodolfo Roberti, responsabile Nazionale di ciclismo ASI e il Sig. Umberto Candela, Direttore Generale Tecnico ASI Nazionale, per aver concesso Nulla Osta al corso. Un plauso particolare va al presidente del Comitato Regionale ASI Piemonte, al quale siamo affiliati, Sig. Sante Zaza per la sua professionalità e fattiva collaborazione.

Il corso è particolarmente studiato per gli ex ciclisti e si prefigge l'obiettivo di coinvolgere, formare e abilitare gli ex ciclisti come istruttori e tecnici da impiegare nello sviluppo del ciclismo giovanile.

Il corso si sviluppa in 24 moduli, con relativi test, suddivisi in 4 parti e con esame finale. Le video lezioni sono interamente online per dare la possibilità all'iscritto di partecipare in piena libertà di orario.

Il Corso non prevede la parte pratica, di cui gli ex ciclisti non hanno certo bisogno di affrontare e superare.

Il programma è stato ideato e voluto dall'ex ciclista professionista Walter Pettinati, tecnico nazionale di ciclismo ASI. 

Il Settore Tecnico dell'ASI NAZIONALE, visto il ricco programma dei temi trattati, ha dato nulla osta per la realizzazione.

Al superamento del corso sarà rilasciato il DIPLOMA Nazionale con Tesserino di Istruttore corredato da foto e sarà inserimento nell'Albo degli Istruttori e dei Tecnici dell'EPS e del CONI.

L'Istruttore sarà così abilitato per aprire una propria Scuola di Ciclismo ASI per formare i giovani ciclisti e cicliste verso la futura attività agonistica della Federazione Ciclistica Italiana.
IL tesserino di Istruttore di ciclismo ASI non ha validità con la Federazione Ciclistica Italiana.

Il costo e l'inizio del corso sarà annunciato prossimamente. Di seguito il programma.

CORSO BASE PER ISTRUTTORE SCUOLA DI CICLISMO ASI NAZIONALE

1) Carta Internazionale Unesco per l'Educazione Fisica, l'Attività Fisica e lo Sport;
(Approfondimento della Carta Unesco e degli 11 punti cardine redatti per le scuole di ciclismo)

2) La scuola di ciclismo;
(Come e dove organizzare una Scuola di ciclismo, requisiti minimi, le attrezzature e l’impianti necessari.)

3) Il ciclismo a misura dei giovani;
(Educare, formare e comunicare in bicicletta)

4) Le attività;
(Attività generale, attività generale specifica, attività specifica)

5) Il ruolo dell’allenatore;
(le competenze educative, i contenuti da trasmettere, le metodologie per una sana crescita)

6) Il ruolo della famiglia;
(Quali sono i comportamenti che dovrebbe attuare nei confronti dell’allenatore e della società?)

7) Le regole di una società ciclistica giovanile;
(Come instaurare un buon rapporto con la famiglia e con il figlio che aspira a diventare un ciclista)

8) Le “regole” del genitore;
(Quali sono i comportamenti da suggerire ad un genitore? Come gestire gli eccessi)

9) Decalogo del giovane ciclista;
(Educare i giovani ciclisti a rispettare le regole della società)

10) La comunicazione con il giovane e la famiglia;
(L’importanza della comunicazione interna ed esterna)

11) Il ruolo del direttore sportivo;
(Conoscenze, esperienze, competenze specifiche, di formazione e di apprendimento. Cosa devo insegnare? Cosa devo dire? Cosa devo fare? In quale modo?)

12) Obiettivi educativi;
(Accoglienza ---> fiducia, accompagnamento ---> comunicare, competenza ---> trasmettere)

13) Metodi di insegnamento;
(I vari metodi di insegnamento e le forme di apprendimento)

14) Le categorie;
(le categorie, l’età, componenti coordinative e componenti fisiche)

15) Divertimento, gioia e amicizia;
(allenare attraverso il gioco e preparare tecnicamente per l’agonismo)

16) Obiettivi preparazione sportiva giovanile;
(Obiettivo educativo, tecnico generale e tecnico specifico)

17) L’allenamento nella categoria giovanissimi;
(Nel ciclismo giovanile (G1-G6) la priorità è quella di giocare e socializzare, fare attività motoria e addestramento. Praticare altri sport.)

18) La formazione del giovane ciclista;
(educativi x formare la persona, tecnici x formare l'atleta, specifici x formare il ciclista, specialistici x farne uno specialista.)

19) Programmi di gioco, pratica e prestazioni;

20) L’importanza della multi disciplina;
(Valutiamo le varie discipline da praticare dalla categoria Esordienti.)

21) La bicicletta;
(le caratteristiche della bicicletta, le differenze fra i vari mezzi meccanici, telai, rapporti e innovazioni tecnologiche.)

22) Psicologia dello Sport;
(L’importanza della psicologia e della psicologa nello sport giovanile.)

23) Alimentazione nel ciclismo;
(La corretta alimentazione e la figura del Medico Nutrizionista.)

24) No doping: trasmettere sani principi;
(Affrontiamo il tema del no doping, il rispetto e la lealtà nella competizione: valori da trasmettere ai giovani ciclisti e alle loro famiglie.

 


Stampa   Email