Dalla Scuola di Ciclismo di Biagio Cavanna vi propongo un'idea...

Dalla Scuola di Ciclismo di Biagio Cavanna vi propongo un'idea...

L'importante idea di Biagio Cavanna, di professione massaggiatore, scopritore ed esaltatore di talenti e fondatore della Scuola ci Ciclismo della Siof, la squadra di ciclisti creata con l’obiettivo di trovare i fedeli custodi del Campionissimo.

Biagio Cavanna nasce a Novi Ligure il 3 luglio 1893. E' stato un pistard e dirigente sportivo italiano, divenuto celebre per aver scoperto ed allenato dapprima Costante Girardengo, Learco Guerra e Fausto Coppi. Il celebre massaggiatore, divenuto cieco da ciclista (sintomi iniziarono durante durante la Sei Giorni a Dortmund nel 1936), lasciò il ciclismo e la vita sociale dopo che l'Airone chiuse gli occhi per sempre. Cavanna muore il 21/12/1961.

La diminuzione dei chilometri di gara può incidere sullo sviluppo del giovane ciclista?

La diminuzione dei chilometri di gara può incidere sullo sviluppo del giovane ciclista?

Il ciclismo italiano sta attraversando un periodo di crisi, pochi sono i nuovi talenti che vengono sfornati dalle categorie giovanili e dilettanti. Molti si pongono delle domande alle quali è impossibile rispondere con la giusta soluzione. Idee, opinioni spesso mettono a confronto anche i più formati tecnici ed ex ciclisti professionisti, ciclisti, appassionati sportivi e menti storiche del giornalismo sportivo delle due ruote. Una volta la nostra bella Italia era una nazione all'avanguardia nel ciclismo. La scuola di ciclismo ideata da Biagio Cavanna detto “il mago di Novi” e/o “l’omon di Novi”, anticipò di quasi mezzo secolo quanto fatto dalla Federazione britannica e dal Team Sky per conquistare cinque Tour de France.

Toscana deludente e senza gloria agli Italiani

Toscana deludente e senza gloria agli Italiani

Il ciclismo giovanile in Toscana sprofonda nel baratro. Società in declino, progettualità e sostegno assenti e risultati cercansi. Mai la Toscana era stata così assente dai Campionati Italiani come in questi anni. Il Consiglio Regionale del neo eletto presidente Saverio Metti è chiamato a dare delle concrete risposte e soprattutto pubblicare idee e progetti per resuscitare un movimento che in passato è stato un fiore all'occhiello del ciclismo Italiano e Internazionale.

Ex Ciclisti Professionisti: inaugurata la nostra prima Scuola di Ciclismo

Ex Ciclisti Professionisti: inaugurata la nostra prima Scuola di Ciclismo

L'associazione Ex Ciclisti Professionisti è lieta di annunciare l'esordio della sua prima Scuola di Ciclismo. Il progetto, ideato e strutturato dai fondatori ex ciclisti, è stato presentato e approvato dal Consiglio Direttivo di Promoitalia, associazione di promozione sportiva e sociale, affiliata ad ASI NAZIONALE, Ente di Promozione Sportiva Sociale riconosciuto dal CONI, alla quale fa parte la nostra associazione nazionale.
La nostra scuola è nominativa. Il Tecnico e/o l'Istruttore, FCI o di Ente di promozione, utilizzerà il nostro marchio con impresso il proprio nome e cognome. Per richiedere la licenza, l'ex ciclista dovrà presentare domanda scritta per mail con allegato il diploma.

Inaugurazione murale a Giovanni: una pedalata per chiedere Giustizia

Inaugurazione murale a Giovanni: una pedalata per chiedere Giustizia

Sabato 5 giugno l’inaugurazione del murale a firma di Edoardo Buccianti (@lo_gnob) - dedicato a Giovanni Iannelli con la pedalata per la Sicurezza.

Il ritrovo è fissato in Piazza Duomo a Prato alle ore 15.30. La partenza della pedalata nel ricordo di Giovanni, che non ha ancora trovato giustizia, è aperta a tutti, con qualsiasi bicicletta.

Image

Indirizzo

Via Vecchia Saminiatese 11A 
50054 Fucecchio (Firenze)

Contattaci

+39-392-5065315