Ex Ciclisti, completini ciclismo: 15€ di ogni vendita al fondo "ciclismo giovanile"

Ex Ciclisti, completini ciclismo: 15€ di ogni vendita al fondo "ciclismo giovanile"

15€ per ogni completino venduto saranno interamente devolute allo sviluppo del ciclismo giovanile.
Il Comitato Promotore dell'associazione Ex Ciclisti professionisti, dilettanti e donne, in attesa del completamento dell'organigramma nazionale, regionale e provinciale ha deliberato che il 15% del ricavato proveniente da ogni completino da ciclismo venduto andrà nel fondo per sostenere i progetti "ciclismo giovanile"

Ex Ciclisti: aperte le candidature per i referenti provinciali e regionali

Ex Ciclisti: aperte le candidature per i referenti provinciali e regionali

La riunione in video conferenza di lunedì è stata propizia per deliberare l'apertura delle candidature agli ex ciclisti interessati a rappresentare l'associazione nelle loro province e regioni.
La vita associativa viene regolarizzata sulla piattaforma #ECP dove si avanzano le proposte, si discutono e si approvano con votazione democratica. Significa che ogni ex ciclista iscritto (gratuitamente) può partecipare all'attività virtuale ed esprimere il suo voto. In questo modo le decisioni vengono prese in base alla maggioranza riscontrata nel sistema, a prova di alterazioni.

Ex Ciclisti: presentata la maglia ufficiale

Ex Ciclisti: presentata la maglia ufficiale

Il Comitato Promotore dell'associazione "Ex Ciclisti Professionisti" ha deliberato e presentato nel gruppo facebook il completo ufficiale che contraddistinguerà gli Ex Ciclisti professionisti, dilettanti, juniores e di tutte le altre categorie, fieri di appartenere alla nostra associazione che nasce per promuovere e sviluppare il ciclismo.
La maglia, presentata nel gruppo facebook, ha riscontrato un buon successo da parte di molti ex e anche di tanti cicloamatori che non ci tengono a farsi definire ex in quanto percorrono ancora tanti km. Per loro sarà proposta una maglia ad hoc!

Governo, Zona Rossa? ciclisti liberi di pedalare fuori dal proprio Comune di residenza

Governo, Zona Rossa? ciclisti liberi di pedalare fuori dal proprio Comune di residenza

Il Governo da "Via libera" ai ciclisti di pedalare e correre uscendo dal territorio comunale. La concessione è avvenuta grazie al confronto tra l'Esecutivo e l'Associazione di Promozione Sportiva “ZeroSbatti”.
"Pedalare e correre per mantenersi in allenamento, purché in forma individuale e rispettando il distanziamento fisico, è possibile anche uscendo dal perimetro del proprio comune di residenza." Una notizia uscita dal Decreto Natale che si trova sul sito del Governo (clicca qui) e che vale anche nelle regioni classificate come “zona rossa” e “arancione” purché ci si attenga al rispetto del distanziamento fisico o attività svolta in forma individuale.

Una proposta per Silvio Martinello: perché non fare un accordo bilaterale con...

Una proposta per Silvio Martinello: perché non fare un accordo bilaterale con...

Tra uno dei programmi di Silvio Martinello, ho letto che vorrebbe integrare l’attività del ciclismo dilettantistico con le grandi gare amatoriali delle Gran Fondo. Una buona idea, per aumentare il numero delle competizioni, che purtroppo sono in diminuzione di anno in anno.
A tal riguardo, considerato che da tempo la Federazione è andata a “fregare” i tesserati amatori agli Enti di Promozione Sportiva, mi viene da fare una proposta che sto riflettendo da tempo.

Visto che la FCI è andata ad attingere dal movimento amatoriale, perché non restituisce il favore aprendosi ad una collaborazione bilaterale, aiutandosi l’un l’altro con l’unico scopo di migliorare tutto il movimento del ciclismo?

Image

Indirizzo

Via Vecchia Saminiatese 11A 
50054 Fucecchio (Firenze)

Contattaci

+39-392-5065315