Sorpresa! Il Comitato Regionale Toscana posticipa la riunione elettiva delle società

Con grande amarezza si apprende, da un articolo a firma Antonio Mannori pubblicato oggi su La Nazione di Firenze, della decisione presa dal Comitato Regionale Toscana che posticipa al 10 gennaio l’Assemblea Elettiva delle Società prevista per il 19 dicembre a Montecatini Terme.
“Una scelta inopportuna” ha commentato il candidato alla presidenza regionale Saverio Metti che continua dicendo “Una scelta che guarda a interessi personali e che non tiene conto delle esigenze della comunità del ciclismo nella sua interezza”


“La motivazione dello slittamento riguarda, a loro dire, le problematiche dettate dall’emergenza Coronavirus. In realtà - continua Saverio Metti – è un opportunismo volto a dare più tempo per organizzarsi un gruppo di soggetti che fino a oggi non è riuscito neanche a ufficializzare le proprie candidature per il nuovo Comitato Regionale.”

Una decisione presa a ruota dell’annuncio di riportare la Toscana da zona Rossa a zona Arancio. Bisognerebbe proprio sfruttare questo momento di ripresa per decidere a chi mettere nelle mani il destino di un ciclismo toscano sceso sotto i più pessimistici pronostici.

Va ricordato che l’elezione del Presidente Federale e del suo consiglio è fissata per domenica 14 febbraio. E’ impensabile che il Comitato Toscana si riduca ad eleggere il suo presidente a poco più di un mese dall’elezioni nazionali. Inoltre il 10 gennaio si disputa il campionato Italiano di ciclocross e questo porterebbe alcune società a disertare l’assemblea elettiva.

“Toscana per il ciclismo” ha presentato un’istanza alla Federazione Ciclistica Italiana chiedendo la decisione di rinviare all’anno nuovo l’assemblea venga annullata e quindi si possa tenere nella data fissata del 19 dicembre a Montecatini Terme.

Spero che la Federciclismo annulli questa incresciosa decisioni in contrasto con i decreti sanitari che vedono la Toscana passare a zona arancio e permetta alle società di presiedere all'Assemblea Elettiva del 19 dicembre per eleggere il presidente ed iniziare a lavorare in sintonia con lui e il suo gruppo di lavoro.
La Toscana del ciclismo merita di ritornare ai livelli in cui siamo sempre stati e che hanno consacrato la nostra Regione come terra di ciclismo e di grandi campioni.

Walter Pettinati


Stampa   Email